728x90 AdSpace

WAH Italia
  • Latest News

    11 dic 2014

    *Lavorare da casa on-line? Si grazie!



    Su internet le proposte per lavorare da casa on-line sono praticamente infinite e rivolte a un gran numero di profili professionali.
    Occorre come sempre evitare di abboccare alle offerte di lavoro farlocche o peggio di rimanere invischiate in vere e proprie truffe.
    In questa pagina abbiamo già parlato di offerte di lavoro on-line ma seguiteci in questo nuovo articolo nel quale parleremo nello specifico dei vantaggi/svantaggi del lavorare da casa. Ma quali sono i vantaggi del lavorare da casa?
    Indiscutibilmente i vantaggi sono molteplici. Anzitutto economici in quanto lavorando da casa si abbattono spese come quelle per gli spostamenti (vedi abbonamenti, benzina, usura mezzi) Si guadagna inoltre tempo prezioso (pensate quanto tempo passate sui mezzi per spostarvi ogni giorno) Si risparmia sull’alimentazione (un pranzo a casa è nettamente meno costoso che al bar o al ristorante) e infine …. si inquina di meno!
    Altri vantaggi del lavorare da casa sono: l’ambiente di lavoro meno stressante, generalmente la possibilità di distribuirsi il lavoro durante la giornata, riuscendo così a conciliare anche le faccende familiari o altre necessità.
    Indiscutibili poi i vantaggi per chi ha difficoltà motorie o vive in zone molto distanti dal punto di lavoro abituale.
    Il lavorare da casa non è solo “rose e fiori”.
    Anzitutto occorre essere molto brave a ritagliarsi il tempo e gli spazi ideali per lavorare da casa.
    Non è sempre facile riuscire ad isolarsi, evitare l’intromissione dei bambini e dei parenti, evitare tutte quelle situazioni che provocano interruzioni. Ne abbiamo ampiamente parlato nell’articolo di Francesca Amè a questa pagina.
    Un altro svantaggio è “l’isolamento” che inevitabilmente si crea nel lavorare da casa. Il rimanere sempre all’interno delle mura domestiche e il non avere contatto fisico con altre persone può generare una forte sensazione d’isolamento che alla lunga può portare alla depressione o comunque diminuire di molto il piacere del lavoro.
    Inoltre il non essere presente nel posto di lavoro può far perdere quella coordinazione e immediatezza necessaria in alcune attività lavorative o farvi sfuggire alcune informazioni importanti ( ad esempio sullo stato dell’azienda in cui lavorate)
    Nell’era 2.0 il lavorare da casa non è più costruire collanine ma il telelavoro, lavoro on-line, internet.
    “Il telelavoro è innanzitutto una forma di lavoro a distanza, con cui il lavoratore presta la sua opera completamente, oppure anche solo part time, al di fuori dei confini fisici e logistici del luogo di lavoro.
    Egli lavora normalmente, da casa propria in genere, attraverso l’ausilio di mezzi informatici e telematici (PC connesso a internet, solitamente è questa l’attrezzatura di base per lavorare online a distanza).”
    Come ormai noto il lavorare da casa on-line sta prendendo sempre più piede e molte aziende stanno sperimentando questa metodica lavorativa, conveniente anche per loro (niente uffici ne spazi) e soprattutto molto vantaggiosa per tutte le mamme che l’hanno sperimentata.
    Esistono diverse attività lavorative che oggi giorno vengono svolte a casa.
    Il più diffuso (ma meno retribuito) è quello del lavoro di inserimento dati, non richiede competenze specifiche, e direi abbastanza noioso.
    Se viceversa siete delle mamme con competenze specifiche, esistono diverse possibilità:
    Lavori di traduzione, revisione e pubblicazione di testi.
    Se sapete programmare, tutti i lavori informatici, dalla programmazione, alla grafica, alla assistenza tecnica. Quest’ultima in grande diffusione.
    Nel campo commerciale potreste gestire da casa contabilità, gestione clienti, ricerca di mercato e gradimento post vendita
    Social: in grandissimo sviluppo! Aziende piccole o grandi richiedono di essere sempre più presenti sul web e nei social, l’attività di promozione può essere svolta in gran parte da casa.
    Pensate che il telelavoro o il lavorare on-line sia impossibile? Basta fare una ricerca su internet che le offerte sembrano infinite (starà però a voi fare opportuna selezione)
    Come già accennato le offerte per lavorare da casa sono tante e spesso tra esse si annidano delle vere e proprie truffe.
    Come fare per evitarle? Alcuni semplici consigli:
    Prima di tutto l’offerta di lavoro deve essere chiara e non vaga. Annunci generici nei quali non è specificato il tipo di lavoro, non sono richieste competenze specifiche e soprattutto quelli che propongono grandi guadagni, sono da escludere a priori
    Esaminate sempre i dati dell’azienda che vi propone di lavorare da casa. Su internet è facile trovare informazioni sia sull’azienda (Esiste? Da quanto tempo? Dove è? E’ solida?) sia attraverso i forum su chi vi ha già lavorato
    Il lavorare da casa è una modalità diversa di lavoro ma è sempre un rapporto di lavoro tra datore e lavoratore, quindi valgono le stesse regole delle forme lavorative tradizionali (Il telelavoro è regolato dall’accordo quadro europeo sul telelavoro del 16/07/2002)
    Evitate assolutamente tutte quelle offerte che richiedono un vostro investimento iniziale.
    Infine ricordate che anche nel lavoro da casa valgono gli stessi aspetti legislativi in ambito disciplina del lavoro e sicurezza, delle forme di lavoro tradizionali.
    Come al solito non vogliamo lasciarvi con niente in mano e dopo tante parole vi consigliamo di consultare questa pagina come primo passo per iniziare un lavoro da casa, anche in tempo di crisi. Alla prossima!
    Post più recente
    Previous
    This is the last post.
    • Blogger Comments
    • Facebook Comments

    0 commenti:

    Posta un commento

    Item Reviewed: *Lavorare da casa on-line? Si grazie! Rating: 5 Reviewed By: WAH Team
    Scroll to Top